venerdì 7 settembre 2012

Pubblicato da DanyRod in




Da quando ho realizzato che brucerò all'inferno per i miei numerosi peccati, realizzati sia coscientemente che incoscientemente, perché come sapete la legge divina non ammette ignoranza, vivo il resto della mia deplorevole e inutile esistenza con la gioia di un condannato a morte che mangia il suo ultimo pasto prima di andare al patibolo.
Nonostante la mia presunta riluttanza a finire in un posto così ignobile a detta di alcuni, sono felice perché sarò in buona compagnia, anzi credo che l'inferno sia il posto più affollato dell'aldilà. Mi vedo già a fare i bagni nella lava bollente, con la mia pelle sempre abbronzata color bruciore, e mia moglie che mi dirà "tesoro vuoi che ti faccia un massaggio con le pietre bollenti?. Vedo i lati positivi, come quando mia moglie mi accuserà di averne mollata un'altra e io le risponderò che ciò che sente è soltanto lo zolfo dell'atmosfera infernale, oppure quando mi accuserà che i miei piedi puzzano di marcio e io le farò notare che in effetti stiamo marcendo per l'eternità. Già, staremo insieme anche per l'eternità, e sarà sicuramente un inferno! Speriamo che non mi dica di stare attento a non prendere un colpo di calore...