mercoledì 1 febbraio 2012

Pubblicato da DanyRod in



Sono le 21:41, e sono ancora al lavoro... Ormai questo posto comincia a starmi sulle gonadi.
Non mi lamento del lavoro in sé, perché tutto sommato è tranquillo, non è né tanto pesante né tanto sporco, e non ci sono tanti problemi o quasi. Basta solo fare le cose giuste, sapersi regolare con i tempi, e tenere sempre a portata di mano una dose di siero antiofidico per proteggersi dal veleno di certi colleghi finti amiconi, o per quando il capo ha la luna storta. Un posto come qualunque altro...
Allora per quale motivo, direte voi, questo posto mi dovrebbe stare sul membro virile? Ciò che mi rompe troppo le palle sono gli orari idioti che si fanno qui!
Infatti adesso sono le 21:53, e sono già abbastanza nervoso. Ho voglia di andare a casa, ma non posso farlo, almeno per altre due ore. Devo stare qua fino a mezzanotte, e per quale motivo? Perché il capo ha avuto la brillante idea di allungare i turni, perché dobbiamo recuperare un ritardo di produzione, ritardo che si protrae da tempi immemori, ritardo che dovrei anche ringraziare, oppure maledire, a seconda dei punti di vista, perché grazie ad esso sono stato assunto.
Sono le 22:09, e il tempo non passa, forse passerebbe più in fretta se avessi qualcuno qui con cui parlare, ma sono da solo, sempre da solo. Quando faccio  la mattina sono il primo ad arrivare, mi tocca aprire ed accendere tutto. Quando faccio la sera sono l'ultimo ad andare via, e mi tocca spegnere tutto e chiudere. Ma secondo voi è normale che in una ditta si facciano turni del genere, con un'unica persona? E se mi succedesse qualcosa? Se mi sentissi male?  Se avessi un attacco epilettico? Se mi tagliassi? Se entrassero i ladri? Secondo me no, non è normale, ma che ci possiamo fare, la gente è tutta impazzita al giorno d'oggi. Proprio l'altra sera ho rischiato di tagliarmi la mano, e poi un'altra che  mi venisse schiacciata da un rullo pressore. Nel primo caso, in primis mi sono domandato dove fosse la cassetta del pronto soccorso, e in secundis se effettivamente ce ne fosse una. Nel secondo caso invece mi è venuto in mente quel film che racconta la storia di quell'uomo che era rimasto con il braccio incastrato tra alcune rocce in mezzo al nulla, e che alla fine per poter salvarsi ha dovuto amputarselo di sana pianta. Vedete se fosse successo a me con il rullo, avrei dovuto reagire allo stesso modo, non essendoci nessun altro qui che potesse premere il pulsante di arresto d'emergenza, oppure avreste letto sui giornali di un altro caso di morte bianca, con titoli del tipo "Morte sul lavoro: giovane operaio extracomunitario fa la fine della pasta per le lasagne"...
Ora sono le 22:32, e mi rendo conto che è da tanto che non scrivo sul mio sito, ma che almeno in questo momento che lo sto facendo, la serata non è poi così noiosa come tutte quelle precedenti.
Le 22:45 e continuo ad essere incarognito per questa storia del turno fino a mezzanotte. Tutto sommato la brillante idea era appunto brillante, non fosse per il fatto che la macchina sia ieri che oggi è stata ferma per quasi tre ore nel pomeriggio, perché colui che avrebbe dovuto fare lo pseudo-turno di pomeriggio è andato a casa prima. E allora mi domando per quale bip di motivo il capo, che era al corrente di ciò, non mi ha chiamato per farmi venire al lavoro prima? così oggi alle 21:00 sarei già stato a casa. Infatti prima l'ho chiamato e mi sono lamentato di questa situazione che sembra una presa per i fondelli... Infatti non è la prima volta che succede... Già quando avevano deciso di implementare due turni di otto ore, ogni due giorni qualcuno non riusciva ad arrivare alla fine del turno, perché si rimaneva senza materiale con cui lavorare. E' tutta colpa della cattiva organizzazione. Il problema è che poi le ore perse bisogna recuperarle al sabato, e volevano che lo facessimo anche la domenica. Infatti da quando sono qua sono venuto a lavorare due domeniche. A quei tempi mi vedevo già la busta paga molto più cicciona grazie a quelle ore straordinarie in più, ma purtroppo poi ho scoperto che le ore straordinarie qui dentro non vengono pagate, per colpa della flessibilità dell'orario di lavoro presente nel CCNL, e dell'uso improprio che ne fanno. Mai più di domenica, mai più...
Sono già le 23:15, ve l'ho detto che voglio andare a casa?
Sono le 23:25, e vedo la gente morta... ehm, scusate, era il mio riflesso sulla finestra...
Ora sono le 23:35: ieri sera ho scoperto una cosa curiosa: quando sono andato a timbrare il cartellino erano le 0:03, ma la macchina non ha timbrato l'ora di uscita nella casella del lunedì, bensì in quella del martedì, per cui stasera non posso timbrare l'uscita, perché ormai lo spazio è stato occupato, e poi anche perché oggi è l'ultimo giorno di gennaio, quindi dopo mezzanotte la macchina mi timbrerà l'uscita nella casella del primo giorno. La prima cosa che è venuta in mente è stata che oggi potevo andarmene all'ora che volevo, perché non avrei dovuto aspettare alla fine del turno per timbrare l'uscita, ma il problema è che devo fare una certa quantità di lavoro, che ci mette tot tempo, per cui mi tocca comunque stare qui ad aspettare il tempo necessario a raggiungere la quantità prefissata. Che due testicoli!!!
23:50, quantità prefissata raggiunta, vado a lavarmi le mani scappo a casa. Libby mi aspetta! :-D
Buona notte ragazzuoli! (O buongiorno per la gente normale)

3 commenti:

  1. Quella della gente morta in effetti è stata bella.... hai anche trovato come passare il tempo hai visto?
    Però non lo hai mica detto che ti ho chiamato per farti un po' di compagnia.
    Amore mio splendido, sai quanto mi manchi la sera... sai quanto vorrei averti a casa? Ma sai anche che purtroppo non ci sono alternative decenti e ci tocca patire.... tieni duro, io sono sempre a casa che ti aspetto... anche mentre dormo, sia ben inteso. Ti amo!

    RispondiElimina
  2. Coraggio D.J. coraggio, alla fine della fatica c'è sempre il premio!!!!!!! e in questo caso è Libby che ti aspetta a casa!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ecco.. mi capita un post come il tuo ed improvvisamente i miei (pochissimi) dubbi sono come per incanto svaniti!
    Grazie!!!!

    RispondiElimina