mercoledì 7 dicembre 2011

Pubblicato da DanyRod in




Per chi ancora non lo sapesse, ho ricominciato a lavorare da quasi due mesi ormai.
Un fatidico giorno di quasi due mesi fa, stavo aspettando che fossero le ore 14:00 per chiamare il ristorante dove la settimana seguente si sarebbe tenuto un corso professionalizzante intensivo per pizzaioli, così da poter iscrivermi allo stesso. Nella mattinata avevo deciso che mi sarei specializzato in questo campo, vista anche la mia passione per la pizza, e poi a pranzo avevo illustrato a Libby il mio nuovo progetto: una volta finito il corso, avrei usato i miei risparmi per aprire un'attività di pizzeria al taglio o d'asporto: io, titolare, sarei stato ai fornelli, e Libby impiegata, sarebbe stata alla cassa. Lei la notizia l'aveva accolta con molto piacere...
Ero davanti al mio iMac che aspettavo la fatidica ora, quando all'improvviso ho sentito squillare il telefono, ho risposto, era qualcuno che mi chiedeva se ero disponibile a fare un colloquio per un lavoro... Dopo sei mesi, e migliaia di curriculum mandati, finalmente qualcuno aveva deciso di chiamarmi per offrirmi un posto di lavoro serio. Ciò che non riuscivo a capire era il modo in cui il Signor Tizio aveva ottenuto il mio curriculum, visto che non l'avevo mandato nella sua ditta, e non ero nemmeno al corrente della loro esistenza. Al colloquio vero e proprio mi aveva confidato che l'aveva ricevuto tramite un'altra ditta, dove diverso tempo prima ero andato a fare un colloquio, che poi non è andato a buon fine. Alla fine dell'incontro, mi aveva chiesto di iniziare la mattina dopo. Ero contento, ma allo stesso tempo terrorizzato dall'idea di cominciare una nuova avventura, in un posto nuovo, con gente nuova... Unica pecca: la paga me l'aveva tirata proprio al minimo, ma pur di lavorare avevo accettato, tenendo conto anche del tipo di lavoro, e che lo stabilimento è a cinque minuti da casa, ecc. Naturalmente abbiamo accordato che quell'aspetto andrà ridiscusso tenendo conto dei miei progressi e delle mie future responsabilità. Il signor Tizio alla fine del colloquio mi aveva chiesto tutta la disponibilità possibile, ma essendo che lui era disposto a darmi solo la paga TOT perché il lavoro era TOT, io gli ho specificato che la mia disponibilità era TOT, e non di più. Se la disponibilità deve essere maggiore, anche la paga deve aumentare di conseguenza, tutto sempre nei limiti dell'accettabile, perché sapete, ho una vita privata anch'io...
Nonostante le mie paure sono riuscito ad adattarmi in fretta, i nuovi colleghi mi sono sembrati alquanto socievoli, il lavoro in sé non era troppo difficile, anche perché avevo anni di esperienza nel ruolo. Il titolare e i capi ogni giorno passavano dalle mie parti e mi domandavo come mi trovavo, se mi piaceva il posto e il lavoro, se avevo difficoltà, ecc. Dicevo a me stesso: che meraviglia, in tre giorni che sono qua nessuno ha urlato, sembra che tutti vadano d'accordo, il titolare parla molto serenamente, anche con chi ha sbagliato qualcosa, che pace che c'è in questo posto...
Ad un certo punto è venuto il capo e mi ha detto: da settimana prossima fai il turno della sera... e per un tempo indefinito...
Ho accettato senza problemi, anche perché rientrava nella mia TOT disponibilità iniziale. Ma mi sono domandato, se io devo fare il turno della sera, qualcuno dovrà pur fare il turno di mattina, ma chi? anche perché il discorso del tempo indefinito mi stava sulle gonadi, e ho bisogno ad un certo punto di fare anch'io la mattina, altrimenti diventerei un vampiro. Nessuno voleva fare i turni, perché nessuno voleva fare la sera, e io sono stato l'unico coglione che avevo dato la mia disponibilità, pensando naturalmente che in molti facessero i turni, ma la prima sera, e tutte quelle successive mi sono ritrovato in azienda a lavorare da solo, con la responsabilità anche di spegnere e chiudere poi tutto quanto.
Se il problema fosse stato solo di fare il turno della sera, non sarebbe stato niente di che, ma poi il capo è venuto a dirmi che bisognava andare a lavorare anche il sabato...

(Continua nella parte 2, che la scriverò quando avrò altri cinque minuti di tempo, è che va di moda fare i film in due parti e non posso essere di meno...)

2 commenti:

  1. ... che la fine abbia inizio! Ahahahah!

    RispondiElimina
  2. direi che di questi tempi qualsiasi lavoro, onesto, va benissimo! anche con turni strani...

    RispondiElimina