mercoledì 28 settembre 2011

Pubblicato da DanyRod in



Sono rimasto un po' così, e quando dico così non mi riferisco ad un modo particolare di rimanere, bensì ad uno stato d'animo non ben definito. Il motivo è stato uno di quegli assurdi motivi che riescono nell'intento di destabilizzare la tua vita già di per sé alquanto instabile.

L'altro giorno io e Libby abbiamo deciso di fare un po' di spazio nella nostra cameretta da 2,5m x 3,8m, stanza che ipoteticamente dovrebbe ospitare un ipotetico figlio nostro. Ebbene sì, abbiamo deciso di fare spazio non perché l'ipotetico figlio sia diventato meno ipotetico, ma perché un armadio a sei ante, una libreria, due scrivanie, due sedie da ufficio, una poltrona-letto da una piazza, diverse scatole e contenitori di diverse misure per terra, l'asse e il ferro da stiro, e altre cose più piccole che riempiono i buchi tra questi oggetti/mobili, non lasciavano spazio per il nuovo acquisto di Libby, leggasi scaffale bianco con quattro scatole portaoggetti, che da quando si era trasferito a casa nostra dall'Ikea, continuava a maledire colui che aveva enunciato il principio dell'impenetrabilità, cioè quel famoso principio che predica che un corpo non può occupare contemporaneamente lo spazio occupato da un altro corpo, il che lo relegava, essendo l'ultimo arrivato, ad essere costantemente spostato in giro per la stanza.

Naturalmente non potendo sopprimere né la mia scrivania (attento a chi mi sposta la scrivania con il mio Imac!) né quella di Libby (se lo facevo potevo diventare un eunuco), né l'armadio con i vestiti che non usiamo mai, né l'asse da stiro con cui in teoria dovrei stirare tutti i vestiti che attingo e indosso direttamente dall'asciugatrice, né la libreria né le scatole che contengo oggetti e attrezzi preziosi, abbiamo per forza deciso di immolare la poltrona letto singola, convinti del fatto che in due anni nessuno è mai venuto a dormire a casa nostra da solo, ma l'unico che l'ha adoperata in continuazione è stato soltanto il gatto, e poi serviva solo a creare ulteriore casino in una stanza già incasinata. Dopo aver preso questa sofferta decisione, e con il gatto che piangeva sconsolatamente, l'abbiamo smontata e l'abbiamo portata giù in garage.

Adesso arriviamo al motivo che mi ha lasciato un po' così: Una volta scesi dalle scale, non ho potuto fare a meno di notare che i portoni del garage della nostra vicina erano nuovi e dall'aspetto fantascientifico! Sono due mesi che non vado giù in garage quindi non l'avevo notato prima. Devo però aggiungere che il garage della vicina penso sia grande il triplo del nostro, e già quello nostro è quasi più grande del nostro appartamento. Il fatto di sentirmi così sarebbe finito lì, non fosse per il fatto che giusto nel momento in cui Libby aveva inserito la chiave per aprire la porta basculante era arrivata la nostra vicina, nella sua Porsche argentata ultimo modello. Mi sono dovuto muovere in fretta e spostare i pezzi della poltrona, altrimenti mi metteva sotto. Dopodiché lei ha premuto un pulsante nella sua macchina, e il portone suo ha cominciato ad aprirsi senza il minimo rumore e nel migliore stile porta futuristica di Star Trek, allo stesso momento in cui Libby riempiva i polmoni, contraeva i muscoli dell'addome e spingeva con tutte le sue forze il basculante del nostro garage, che si è lanciato in concerto di acuti, con un bellissimo e assordante crìììììììììììììììììcricririricrìììììììììììììììììììì da fare invidia a tutte le soprano del mondo. Per fortuna che non abbiamo niente fatto di cristallo in garage...

Dopo aver fatto un veloce paragone nella mente, sono rimasto un po' così. Ho detto con Libby: Non possiamo fare queste figure di merda, o ci compriamo una Porsche anche noi, oppure andiamo in cerca del grasso da mettere sul basculante. Va bene che siamo dei pezzenti, ma non dobbiamo farlo vedere a tutti.

Domani vado a farmi fare il preventivo...


3 commenti:

  1. Direi che l'acquisto della Porsche non è prioritario, penso che invece davvero un po' di grasso sui cardini del basculante, possa bastare....... poi mettetela così: tirare su e giù il portone fa tanto quanto un allenamento in palestra e in più è pure gratis!!!!!!!!
    P.S. il tuo modo si scrivere per descrire situazioni e stati d'animo mi fa scompisciare dalle risate............ non sognarti di smettere veh!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ahahahaaha.... oh ti è rimasta impressa sta cosa del garage eh! E' da due mesi che i nostri vicini hanno i basculanti nuovi e da molto di più che girano col Porche. Del resto i basculanti raccontano il nostro stato economico, rispetto a quello dei vicini. Come si direbbe a Vicenza "daghe de oio" al nostro basculante, quanto meno non sveglieremo tutto il vicinato!

    RispondiElimina
  3. Libby e Giliola, sono andato a farmi fare il preventivo: la mia nuova Porsche mi costerà solo ottantaquattromila euro, centesimo in più, centesimo in meno. Gli ho chiesto se mi davano anche un barattolo di grasso per il basculante come "premio" ma mi hanno risposto che loro non fanno beneficenza... Penso che a questo punto mi terrò la mia Fiesta, e andrò al Brico a procurarmi il grasso... :-D

    RispondiElimina